Tortelli allo speck con burro aromatizzato all’aneto

Buon giorno amici, oggi vi presento un primo piatto di terra che ogni volta che lo assaggio mi lascia sempre incantevolmente meravigliata: I tortelli allo speck con burro aromatizzato all’aneto. Essendo il suo sapore stuzzicante (  ricorda un pò il cumino) ed al contempo molto fresco ( non sa di anice), aromatizza il burro che usiamo per condire questi deliziosi tortelli, creando un’armonia di sapori davvero indescrivibile. Provare per credere…

Ingredienti ( preparazione per 4 persone)

Per la pasta:

  • 400 gr di farina tipo 00
  • 1 uovo
  • acqua tiepida

Per il ripieno:

  • 500 gr di ricotta
  • 250 gr di speck
  • 1 uovo 
  • 100 gr di pan grattato
  • 100 gr di Parmigiano gratuggiato

Per il condimento:

  • 70 gr di burro
  • olio extravergine di oliva
  • una spolverata di aneto

Preparazione:   – guarda anche il filmato della preparazione a mano

Iniziamo la preparazione di questo piatto dal ripieno dei tortelli. Mettiamo in una ciotola dai bordi alti 500 gr di ricotta ( suggerisco di comprare quella sciolta perchè generalmente è meno acquosa e garantisce un risultato migliore). Tritiamo molto finemente lo speck, e lo uniamo alla ricotta; aggiungiamo anche 2 uova intere e cominciamo a mescolare il tutto. Quando gli ingredienti si sono amalgamati  creando una crema, vi incorporiamo 100 gr di pan grattato e altrettanto grana . Rimescoliamo il tutto, verificando che l’impasto ( che andrà a creare il nostro ripieno), assuma consistenza.  Se per caso vediamo che non è abbastanza sodo, ( magari perchè la ricotta ha rilasciato più siero), aggiungiamo ancora un pò di pan grattato. Una volta che il ripieno è della consistenza desiderata ( ne troppo molle, ne troppo sodo), lo mettiamo a riposare in frigo. Nel frattempo prepariamo la pasta per i tortelli. Mettiamo sulla spianatoia 400 gr di farina e facciamo l’ormai famosissima fontana. Al centro rompiamo un uovo intero, e cominciamo ad impastare, aggiungendo gradatamente dell’acqua tiepida per aiutarci ad amalgamare la farina evitando al tempo stesso che l’impasto diventi troppo duro. Dobbiamo lavorarlo in maniera piuttosto energica, fino ad ottenere una palla liscia, omogenea, e come ho già detto non troppo dura. A questo punto, aiutandoci con l’apposita macchinetta per la pasta, andiamo a tirare le sfoglie. Io amo farle piuttosto sottili, ma ciascuno ovviamente le farà dello spessore che desidera. Una volta che sfoglie sono pronte, vi poniamo sopra, cercando di mantenere una certa equidistanza, un cucchiaino di ripieno. Quando avremo riempito tutta la sfoglia con questi “mucchietti”, ne giriamo una parte in modo da coprire il ripieno, e andiamo a formare i tortelli sigillando la pasta e tagliandola con una rotella. Quando abbiamo preparato tutti i tortelli, mettiamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua. Mentre attendiamo che raggiunga il bollore, mettiamo in una wak circa 70 gr di burro ed appena un filo di olio ( questo serve ad evitare che il burro bruci mentre lo sciogliamo), e aggiungiamo una spruzzata di aneto. Facciamo sciogliere il burro cosi aromatizzato a fuoco lentissimo, e quando si è completamente fuso spegniamo il fuoco. A questo punto saliamo l’acqua ( che starà  bollendo),  e buttiamo i tortelli; li lasciamo bollire per alcuni minuti, dopo di che li scoliamo e li mettiamo nella wak. Riaccendiamo il fuoco, e li facciamo saltare insieme al condimento finchè non riteniamo che si possano servire. Et volià…. i Tortelli allo speck con burro aromatizzato all’aneto sono pronti. Se vi va di assaggiare un piatto delicato e sorprendente provate e….. fatemi sapere!!!!!

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *