Risotto al Castelmagno con tartufo nero.

Il risotto al Castelmagno con tartufo nero è uno dei piatti più buoni che si possono gustare nella stagione autunnale. Adatto a palati raffinati, è relativamente semplice da eseguire, l’unico “neo” di questo primo molto raffinato, è sicuramente il che non si può certo definire contenuto a causa degli ingredienti utilizzati; tuttavia per un’occasione speciale, si può fare uno strappo alla regola… vediamo di seguito la preparazione:

Ingredienti ( preparazione per 4 persone).

  • 360 gr di riso per risotti
  • 1 cipolla bianca
  • olio extravergine di oliva
  • 400 ml di brodo di carne
  • 200 gr di Castelmagno
  • 80 ml di panna
  • sale qb
  • un tartufo nero di circa 150 gr

Preparazione:

Iniziamo la preparazione di questo delizioso primo piatto tritando finemente la cipolla e mettendola a soffriggere in una casseruola con dell’olio extravergine di oliva. Per la buona riuscita del piatto, è importante che il soffritto sia leggero e la cipolla non bruci, pertanto è fondamentale in questa fase  procedere a fuoco lento. Quando la cipolla è dorata  morbida, aggiungiamo il riso, facendolo rosolare per alcuni minuti facendo attenzione che non  si attacchi. A questo punto, iniziamo la cottura vera e propria, aggiungendo al riso il brodo di carne che avremo precedentemente preparato. Lo aggiungiamo gratamente, mescolando sempre il riso. Uniamo il sale, e procediamo nella cottura finchè il riso non è morbido. A questo punto, aggiungiamo il Castelmagno tagliato a scaglie, insieme a circa 50 ml di panna liquida, e mantechiamo il risotto, portando nuovamente il fuoco al minimo. Quando il formaggio è completamente sciolto ed amalgamato agli altri ingredienti il piatto è pronto  e possiamo spegnere il fuoco. A questo punto, laviamo con cura il tartufo,  ne grattiamo un pò nel risotto e mescoliamo. Quindi ipiattiamo il riso e grattiamo nuovamente le scaglie di tartufo direttamente  sulla porzione..et voilà il piatto è pronto. Se avete voglia di concedervi una coccola gastronomica provate questa ricetta e.. fatemi sapere!! 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *