Orata alla paprika con zenzero disidratato

Buongiorno amici, oggi vi presento nuovamente un secondo piatto di pesce: L’orata con paprika e zenzero disidratato. Anche se a primo impatto può sembrare una preparazione insolita e particolare, posso garantirvi che in questo piatto si sprigiona un’armonia di sapori davvero delicata. Fresco e caldo al tempo stesso, questo piatto di mia invenzione è in grado di soddisfare e stupire anche i palati più esigenti. Vediamo di seguito la preparazione.

Ingredienti ( preparazione per 2 persone):

  • 1 orata di circa 3 etti
  • 1 cipolla bionda
  • olio extravergine di oliva
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • alcuni pezzetti di zenzero disidratato

Preparazione:

Iniziamo la preparazione di questo piatto pulendo la cipolla e tagliandola a fettine sottili. Quando è pronta, la mettiamo in una teglia insieme ad un pò di olio extravergine di oliva, e, la facciamo rosolare sul fuoco sfumando con mezzo bicchiere di vino bianco secco. Una volta che la cipolla è morbida, vi adagiamo addosso l’orata ( che sarà stata precedentemente pulita), ed  inforniamo statico a 180 gr. Trascorsi circa 10 minuti dall’inizio della cottura, aggiungiamo nella teglia un cucchiaino di paprika, giriamo delicatamente l’orata, e rimettiamo in forno, controllando ogni tanto che il fondo di cottura non si asciughi troppo ( in questo caso aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua). Lasciamo cuocere il pesce per altri 15 minuti circa. Trascorso questo tempo, l’orata dovrebbe essere pronta ( ovviamente il tempo di cottura dipende dal peso). Per verificare che sia cotta a puntino, tocchiamo la polpa con una forchetta vicino alla spina centrale. Se vediamo che tende a staccarsi con facilità, ci siamo. A questo punto possiamo impiattare: adagiamo la polpa del pesce in ogni singolo piatto, la ricopriamo con il  sughetto formatosi con il fondo di cottura, le cipolle e la parpika, e, aggiungiamo nel piatto piccoli pezzi di zenzero disidratato che, al momento dell’assaggio sarà ciò che donerà a questo piatto la nota fresca e leggermente frizzante che di solito lascia tutti a bocca aperta. Se vi va di gustare una pietanza semplice e sofisticata al tempo stesso provate e….. fatemi sapere!!!!!

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *