Fajitas di manzo dal sapore dolce

Buongiorno amici, in questa domenica dal sapore estivo, vi presento un piatto che abbiamo preparato ai corsi di cucina di Febbraio e che ha riscontrato un grande successo tra gli allievi: Le fajitas dal gusto dolce. Benchè sia un piatto che richiama alla mente magnifici scenari tropicali ( io ho imparato a cucinarlo a Tulum Messico), e quindi venga spesso associato ad un gusto piccante, con questa versione dove useremo spezie ” dolci”, si riesce davvero a conquistare il gusto di moltissime persone. Vediamo di seguito la preparazione

Ingredienti ( preparazione per 4 persone):

Per le tortillas di grano:

  • 300 gr di farina 00
  • 150 ml di acqua tiepida
  • olio extravergine di oliva
  • sale qb

Per la farcitura:

  • 400 gr di polpa di manzo tritata
  • 1 cipolla
  • 1 peperone rosso ( 2 se sono piccoli)
  • mezzo bicchiere di birra chiara
  • sale qb
  • 2 cucchiaini di cumino
  • 2 cucchiaini di paprika
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • mezzo bicchiere di passata di pomodoro 

Preparazione:

Inizio la spiegazione di questo delizioso piatto facendo una premessa: le Tortillas in Messico vengono preparate con la farina di mais; io di seguito propongo una versione di queste focaccine piatte che si esegue con la farina 00. Sicuramente risultano più semplici da preparare e , avendo un sapore più simile al nostro pane, è più facile che vengano apprezzate anche da chi non è un fan dei cibi etnici. E proprio dalle tortillas inziamo a preparare il piatto. Mettiamo sulla spianatoia 350 gr  di farina, al centro aggiungiamo circa 20 ml di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, e cominciamo ad impastare. Ci aiutiamo in questo procedimento aggiungendo, poco per volta circa 150 ml di acqua tiepida. Questo ci aiuterà anche a mantenere l’impasto della giusta consistenza. Una volta che otteniamo una palla compatta ( ma non troppo dura), liscia ed omogenea, ne stacchiamo dei pezzetti, facciamo tante palline, e le stendiamo con il mattarello fino ad ottenere tanti dischetti di pasta. A questo punto cuociamo le tortillas in una padellina antiaderente senza aggiungere grassi per la cottura ( es olio o burro). Dopo circa due minuti che sono sul fuoco, le giriamo aiutandoci con una paletta, in modo che cuociano uniformemente da entrambi i lati. Quando abbiamo preparato tutte le tortillas, procediamo con la preparazione di quella che sarà la farcitura. Tagliamo finemente una cipolla, la mettiamo in una wak insieme ad un po’ di olio extravergine di oliva e la facciamo soffriggere. Per evitare che bruci, la sfumiamo con mezzo bicchiere di birra chiara. ( In Messico la birra è molto usata per irrorare piatti a base di carne). Una volta che la cipolla è dorata e morbida, aggiungiamo la carne tritata, e la rimescoliamo bene in modo che si amalgami alla cipolla. Aggiungiamo anche mezzo bicchiere di passata di pomodoro ed iniziamo la cottura a fuoco lento. Nel frattempo, laviamo il peperone, lo priviamo dei semini bianchi ( che sono quelli che lo rendono indigesto), lo tagliamo a pezzetti, e lo mettiamo a cuocere con la carne e la cipolla. Procediamo nella cottura aggiungendo un po’ d’acqua se vediamo che gli ingredienti si asciugano troppo.Quando il peperone comincia ad essere morbido, aggiungiamo le spezie: 2 pizzichi di cumino, 2 cucchiaini di paprika, ed un pizzico di coriandolo; aggiustiamo di sale, e rimescoliamo bene in modo da far amalgamare fra loro tutti i sapori. A questo punto possiamo servire. ( Io suggerisco sempre di proporre a parte del peperoncino piccante). Se vi incuriosisce assaggiare un piatto etnico, saporito e nello stesso semplice da preparare provate e…. fatemi sapere!!!

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *