Cena di fine corso

Stasera insieme a Fabio, Katia, Roberta, Lucia, Giovanni e mia madre Vilma faremo la cena di fine corso a base di Paella ( ovviamente preparata dagli allievi). Per me questo è sempre un momento di allegria , soddisfazione e anche un po’ di malinconia, perché si chiude un ciclo di lezioni fatto con persone stupende. Spero che anche per loro sia la stessa cosa; spero che abbiano provato le stesse sensazioni stupende fatte di risate, momenti seri, spiegazioni; insomma spero di aver comunicato a tutti i partecipanti la gioia che può dare lo stare insieme attraverso il cibo. Vi voglio bene 

Sbucciare peperoni senza abbrustolirli parte uno

Sbucciare peperoni senza abbrustolirli parte due

Share This:

2 pensieri su “Cena di fine corso”

  1. Buona cena e complimenti, sono certo che i tuoi “allievi “, oltre avere avuto una ottima insegnante, e aver migliorato il loro bagaglio, avranno apprezzato la gioia del cibo come aggregante sociale. Bravi.

    1. Grazie. Lo spero tanto. L’essenza dei nostri corsi di cucina è proprio la comprensione dello spirito di aggregazione che si crea attraverso il cibo. Fin dai tempi antichi si festeggiavano vittorie in battaglia, matrimoni, incoronazioni con ricchi banchetti. Il bello del cibo è che è, senza che ce ne rendiamo conto , un mezzo per stare insieme; spesso una sorta di ” balsamo per l’anima “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *